Le case Tedesche ammettono: “Tesla Model3 vale più di quello che costa”

By 10 Febbraio 2019 Tesla News

Circa un anno fa un aereo DHL caricava a bordo ben due nuovissime Tesla Model3, destinazione Leipzig (Lipsia) dove diversi carmaker hanno la propria sede, laboratori di Ricerca e Sviluppo e circuiti di prova.

Ma che ci fanno due Model3 nella sede, che ne so, di Porsche?

Una brutta fine…saranno smontate pezzo per pezzo al fine di subire un Reverse Engineering approfondito.

Il processo di reverse engineering (anche chiamato in italiano ingegneria inversa) consiste nell’analisi dettagliata del funzionamento, progettazione e sviluppo di un oggetto al di produrre un secondo oggetto che abbia un funzionamento analogo, magari migliorando o aumentando l’efficienza dello stesso, senza in realtà copiare niente dall’originale; inoltre, si può tentare di realizzare un secondo oggetto in grado di interfacciarsi con l’originale

Ma Model3 è solo l’ultima auto del gruppo ad essere vivisezionata

Nell’aprile del 2016 un ingegnere Audi si è fatto pizzicare prima vicino a Ingolstadt e poi presso il SuperCharger di Schweitenkirchen dove ha dovuto scoprire le carte:

L’ingegnere (e quel che è più grave, tutto lo staff ed i capi progetto) non hanno considerato che il connettore SuperCharger americano sulla vettura non è compatibile con quello europeo (T2 proprietario!)

Il costo di una operazione di Ingegneria Inversa è esorbitante come potete immaginare: ipotizziamo due conti

  • Acquisto di una ModelX simile a quella della foto nel 2016: 130mila dollari
  • costi azienda prestanome per l’acquisto in “incognito”
  • Pratiche doganali esportazione
  • viaggio aereo
  • Pratiche doganali importazione
  • Trasporto su gomma
  • Crew ingegneri
  • Crew Meccanici

Non meno di 1.5 milioni/vettura.

Ma a cosa serve tutto questo sforzo ?…

Tutto questo per scoprire che Tesla Model3 vale più di quello che costa!!

Esatto avete letto bene, l’ultima nata di casa Tesla supera alla grande tutto il processo di ingegneria inversa dei costruttori tedeschi, che devono ammettere !

Tempo fa non è un segreto, uno di questi costruttori dichiarò che

Non sapremmo costruire un veicolo come la Model3 a quel prezzo

A darne notizia alcuni siti specializzati e qualche indiscrezione dei mesi scorsi.

Quello di cui non abbiamo nessuna notizia sono reverse engineering da parte di Tesla, ma questo non ci sorprende. Perché ?

In questi giorni di continui avvistamenti di Porsche Taycan anche nel nostro paese (qui quello esclusivo di Gabriele, di Tesla Experience che forse svela ben 140kWh di capacità della batteria della super Car tedesca) sarà interessante conoscere cosa faranno i costruttori europei per poter competere con Tesla.

Anche sul prezzo.

Daniele Invernizzi

Leave a Reply